Resinatrice - IPL

Le resinatrici IPL sono realizzate con camere allungate per una miscelazione lunga e a bassa velocità delle particelle e la resina. Questo riduce la rottura delle particelle più grosse, minimizza la centrifugazione dei fini e distribuisce la colla in modo estremamente uniforme su tutte le frazioni di particelle. L’opzionale Microcomp CGDW, controllo del tempo di miscelazione, consente di ottenere una miscelazione costante e di buona qualità tramite la regolazione della portella di scarico.

 

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • La miscelazione dolce impedisce la rottura delle particelle più grosse
  • La bassa velocità evita l’usura delle camere della resinatrice
  • Bilanciata in modo accurato per eliminare vibrazione
  • Distribuzione omogenea della colla su tutte le frazioni delle particelle
  • Il tempo di miscelazione controllato costantemente dal Microcomp CGDW (opzione)
  • Camere di miscelazione in acciaio speciale altamente resistente all’usura e sostanze chimiche (Avesta 2205)
  • I nuovi ugelli di nebulizzazione rimangono puliti molto a lungo
  • Camera di miscelazione e portella di scarico raffreddate ad acqua
  • Coperchio motorizzato per aprire e chiudere la resinatrice

 

OPZIONI

  • MICROCOMP CGDW: Controllo portella di scarico a microprocessore
  • Panzer: Camera antiusura con rivestimento in carburo di tungsteno, modello PANZER, per l’incollaggio anche di particelle estremamente abrasive
  • S: interruttore di manutenzione per il motore principale, in base alle norme CE
  • P: Pre-cablaggio in un quadro a bordo macchina
  • INJ.: sistema iniezione polvere
  • ATEX: Macchina conforme alla direttiva 94/9/CE/ATEX 95 e adatta per essere installata in zona 22 (in base alla direttiva 99/92/CE ATEX 137) e cioè, prevista per l’utilizzo in atmosfere potenzialmente esplosive dovuto alla presenza di polvere
Tel +39 059 465500
Email info@imal.com
Scarica la scheda tecnica per tutte le informazioni sulle caratteristiche tecniche, i vantaggi e la portata.